Signs per quartetto d’archi

L’idea che sta alla base di Signs è esplicitata nella seguente configurazione:

– esposizione dei materiali di base

– esplorazione degli strumenti

– proliferazione dei materiali, nei vari parametri

– immanenza dei giochi contrappuntistici

– rarefazione progressiva e contrazione delle altezze

  • Organico: violino I, violino II, viola, violoncello
  • Anno: 1983
  • Durata: 10′
  • Committente: 
  • Dedicatario: 
  • Esecuzioni: I esecuzione: RAI – Auditorium di via Asiago Roma, 05 novembre 1987, Quartetto Nuova Cameristica
  • Trasmesso da RAI 1, 1988
  • Edizioni a stampa: © Edi-Pan Edizioni, Roma, 1987
  • Edizioni audio / video: 
  • Varie: 
Categoria: